ALITOSI

Alitosi

LE CAUSE DELL'ALITOSI

Le cause dell’alitosi sono diverse.

Per la maggior parte dei casi sono attribuibili alla fermentazione dei residui di cibo attivata dai batteri del cavo orale, reazione che produce composti solforati volatili, da cui si spigiona il cattivo odore. Per questo un’igiene orale inadeguata peggiora notevolmente il fenomeno incrementando la proliferazione batterica e la conseguente reazione chimica.

Questo processo viene amplificato notevolmente in presenza di tasche parodontali o comunque di ulcerazioni e necrosi in cui si concentra un’elevata carica batterica. Anche la presenza di carie o infezioni che interessano la lingua e le tonsille contribuiscono all’intensificarsi dell’alitosi.

Altra causa che contribuisce alla proliferazione batterica e quindi all’alitosi è quella delle cattive abitudini alimentari. L’abuso di alcuni cibi stimola questo fenomeno, in particolare alcool, caffè, dolci e bevande zuccherine. Anche in questo caso una scarsa igiene orale intensifica la problematica.

Tra gli altri fattori determinanti dell’alitosi abbiamo il fumo, disturbi gastro-intestinali, alcune malattie cardio-respiratorie e in generale la tendenza in alcuni individui all’accumulo batterico sulle mucose della lingua anche in presenza di una bocca sana.

I RIMEDI

La base di partenza per la cura della gran parte dei fenomeni di alitosi è una corretta igiene orale utilizzando tutti i presidi indispensabili: spazzolino, scovolino, filo interdentale e un corretto dentifricio e collutorio. È inoltre indispensabile effettuare una periodica pulizia dei denti tramite ablazione del tartaro. Un professionista potrà inoltre valutare se alla base del problema ci sono cause come carie o infezioni delle gengive che richiedono un trattamento specifico.

In alcuni casi un’accurata igiene orale e palliativi come mentine o spray non sono sufficienti a nascondere il cattivo odore. In queste situazioni probabilmente si è in presenza di un problema legato al processo digestivo e a errate abitudini alimentari che un gastroenterologo saprà di certo risolvere definitivamente con una dieta corretta.


PRODOTTI DEDICATI